Extramamma
Skip to content

Jordwatch giveaway

2015 March 25
by patriziavioli

IMG_4431

Un orologio in legno, leggerissimo, in acero.
Di solito non abbocco, ma quando mi hanno contattato, dal Missouri, e proposto questo maple watch, non ho saputo resistere. (Anche perchè l’unica parola che di solito sentivo abbinata a “maple” era “syrup”, lo sciroppo di acero, che in Canada scorre a fiumi e da noi invece è una rarità, costa un occhio e mia figlia, ovviamente, ne va matta!).
Quindi “maple watch” mi ha subito incuriosito. Poi di orologi da polso in legno non avevo mai sentito parlare. Così ho accettato di farmene spedire uno e di fare un giveaway.

fotoj
Questo modello è da donna, elegante ma anche sportivo, come vedete dal reportage, è perfetto in qualsiasi occasione.
In bici:

inbici

bici2

In palestra:
palestra

Al lavoro:
pc
Per sapere i dettagli tecnici dell’orologio, io posso solo dire che è a movimento automatico, andate qui e anche per vedere tutti gli altri modelli, sempre in legno.

In previsione dell’estate, con l’abbronzatura poi “l’acero” sarà perfetto e tutti si roderanno dall’invidia, perchè in giro, da noi, non ce l’ha nessuno.

Quindi se l’idea vi intriga, per aggiudicarvelo potete partecipare al giveaway, lasciando un commento al post e condividendo su uno dei vostri social. Scadenza lunedì prossimo, 30 marzo alle 13.
In bocca al lupo :)

Latin lover

2015 March 22
by patriziavioli


Bellissima questa commedia di Cristina Comencini, tutta la femminile con dialoghi spumeggianti, intelligenti e mai volgari. Riesce a far sorridere sempre e a coinvolgere fino all’ultimo colpo di scena.
La trama è semplice ma il risultato notevole.
A dieci anni dalla morte, la famiglia allargata di un attore affascinante e sciupafemmine, lo ricorda con una grande commemorazione nella bellissima villa di famiglia. Alla riunione partecipano le mogli e le numerose figlie, tutte di nazionalità diversa. C’è l’italiana, la spagnola, la francese, la svedese e anche l’americana. Perchè come vuole la tradizione dei grandi latin lover nostrani (vedi Gassman e Mastroianni) non era certo il confine italiano a restringere il campo d’azione. In questa rimpatriata ne succedono di tutti i colori perchè invidie, competizioni e idiosincrasie fra le donne della famiglia non si sono mai placate. Si scoprono segreti e tradimenti e dopo questa celebrazione la vita non sarà più la stessa per nessuna.
In un cast di attrici straordinarie, questo è l’ultimo film di Virna Lisi, (qui ancora bellissima) spiccano Angela Finocchiaro e Valeria Bruni Tedeschi. Ma la mia preferita è stata la sorella spagnola, interpretata da Candela Peña, la più sottosopra di tutte per colpa di un profumo: Eau Savage di Christian Dior. E sono stata contentissima, perchè è veramente una fragranza pericolosa, la stessa che avevo scelto per l’incipit di Affari d’amore!

La vincitrice è…

2015 March 21
by patriziavioli

Schermata 2015-03-21 alle 11.51.29
Stefania!!!!
Complimenti, via email ti manderò il link per scaricare gratuitamente una copia di Affari d’amore. Spero ti piaccia :)

Stregata dalla luna

2015 March 20
by patriziavioli

fotostregata
Stamattina Lola ha cominciato ad avvertire che sul pianeta stava per succedere qualcosa di anomalo. Verso le nove e mezzo, invece di abbaiare per attirare la mia attenzione ha cominciato ad emettere strani versi da gabbiano. Il sole sarebbe stato oscurato e come conseguenza lei, da piccolo cane focato, si sarebbe trasformata in un elegante gabbiano bianco?
La sua agitazione era tale che ho cominciato veramente a pensare che qualche mutazione straordinaria sarebbe inevitabilmente accaduta.
Correva per tutta la casa mugolando con il suo pupazzo (un alce smenbrato) in bocca. Ancora più stressata che quando sente il fischio della lavastoviglie che segna la fine del lavaggio.
Si fermava davanti alla portafinestra del terrazzo e mi guardava con occhi supplicanti. Voleva uscire. Stanca di sentire quel verso di gabbiano addolorato, l’ho accontentata e ho aperto.
Di solito nelle mattine soleggiate Lola esce e si sdraia per godersi i primi raggi primaverili. Stamattina invece ha smesso di spacciarsi per un gabbiano e si è calmata. E poco dopo quando sono uscita anch’io, strategicamente armata di un pezzo di una vecchia lastra di Anita, per vedere la meraviglia dell’eclissi l’ho trovata seduta perfettamente immobile, che fissava il cielo bianco.
Trasognata, pacificata, con l’alce monco a fianco.
Così imbambolata, stregata dall’eclissi, fermissima, in contemplazione.
fiale
Adesso so che la luna ha un potere fortissimo su di noi: ho potuto sperimentarlo su cani e umani, ma immagino anche su tutte le altre creature del pianeta. A me, per esempio, ha reso più rimbambita del solito.
Dovevo uscire e volevo mettermi del profumo. Ieri l’altro ho finito il mio e sono indecisa se ricomprarlo o passare a una fragranza più leggera per l’estate. (Da quando ho lavorato alla bellezza di Amica, mi sono rimaste appiccicate addosso queste fisime).
Nel dubbio da un paio di giorni ho usato un campione, Amour nocturne, speziato e un po’ talcato, che mi piace molto. Però in giro per casa c’era anche un’altra fialetta Aroma di mandorla, un estratto per dolci, che ha comprato Anita, che cucina torte e lascia spesso le cose in giro.
Così sul mobile dell’ingresso ho trovato una fialetta, pensavo fosse Amour Nocturne, uscito inavvertitamente dalla mia borsa, e in fretta me lo sono messo. Invece era Aroma di mandorla: e ora emano un imbarazzante profumo di marzapane.

P.S: ultime ore per il giveaway di Affari d’amore, dateci sotto :)